Bologna, 27 Aprile 2019

CONSEGNA DEL PREMIO  CAMPIONATO NAZIONALE 2018

È passato un anno dal tuo primo best, e stasera ancora un po’ increduli e con le lacrime agli occhi stiamo festeggiando il tuo nuovo titolo: National Winner 2018… per chi non è del mestiere non ha nessun significato, per noi invece sono 11 anni di fatica ripagati… di notti in bianco ad allattare, di corse sfrenate dal veterinario, di pianti quando un piccolo non ce la fa, di pulizia di lettiere e di grandissime quantità di crocchette… vorrei dire che tu sei stato un cucciolo che ha fatto tutto da se, ma chi non ha vissuto la tua infanzia non lo può sapere. Nati in 4, rimasti in 3, tanti problemi perché la vostra mamma primipara non era una mamma chioccia, ma più che altro una mamma stronza!!! Verso i 15 gg i primi grossi problemi, mentre i tuoi fratelli crescevano e facevano progressi ogni giorno, tu andavi indietro in tutti i sensi, non camminavi, non riuscivi a tenere una temperatura costante, non potevi tenere la testa diritta e perdevi grammi su grammi.

Al mattino Romina doveva portarti nel lettone, scaldarti e darti il latte. Fino a quando dopo 1 settimana le tue zampe non ti reggevano più. Corsi dal veterinario alla prima vista dell’ortopedico non era neurologico, ma debolezza muscolare. Preleviamo il sangue dalla giugulare in un coso di 180 g e da li i risultati. Il tuo corpo non accumulava potassio. Ti hanno prescritto il karenal pet e in 4 gg eri diventato un gattino! Sempre indietro rispetto ai fratellini… ma io ti guardavo e quando mamma mi diceva che non capiva cosa io vedessi in te, io pensavo ‘sei diverso’. A soli 4 mesi e 5 gg il primo best… al secondo ho detto magari facciamo il JW, è arrivato dopo 7 esposizioni. E poi ancora best… non amo i rossi, ma tu non sei rosso ai miei occhi, sei Cartier. Tutti hanno un sogno, e tu sei il mio e con te hai portato tanti altri piccoli sogni, ma mai avrei creduto che saresti arrivato alla cima.

I ringraziamenti sono dovuti, perché tu nato da gatti miei, non sei mio… sei nostro… quindi amica grazie perché non hai mollato mai pur essendo alla tua prima cucciolata… grazie a chi ci ha permesso di arrivare qui, ai giudici che tante volte lo hanno scelto in mezzo a bellissimi gatti… a chi ha badato alla ciurma a casa, a Gabriele e Monica che pazientemente hanno aspettato e condiviso gioie e incazzature… agli amici che hanno festeggiato con noi e ai nemici che hanno sparlato di noi… ai veterinari Carlo e Marco che hanno capito subito cosa aveva Cartier… alle sue steward Alessia e Simo che l’hanno fatto volare su quel palco… e per ultimo a Cartier per essere la più grande e meravigliosa testa di cazzo su questa terra, ma con gli occhi più belli che io abbia mai visto
Quindi diamo il benvenuto alla “meteora
NW’18 CH Merryberry Cartier Santos, JW

VIDEO PREMIAZIONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *